.

Il Consiglio comunale di Aosta «condanna l'invasione russa dell'Ucraina»

Presa di posizione unanime dell'assemblea valdostana nella crisi Russia - Ucraina

 

Consiglio comunale di Aosta

Il consiglio comunale di Aosta «condanna l'invasione russa dell'Ucraina. Un atto di guerra ingiustificato che, come sempre, sarà pagato dai popoli con morti e sofferenze». Lo scrivono in una comunicazione congiunta i gruppi consiliari dell'assemblea cittadina aostana, il sindaco Gianni Nuti e il presidente del consiglio comunale Luca Tonino.

«La guerra non è mai un mezzo per risolvere i conflitti, e facciamo appello a tutte le istituzioni perché si adoperino per convincere il Governo russo a ritirarsi immediatamente», si legge. 

«La nostra solidarietà va ai cittadini e alle cittadine ucraine, di ogni appartenenza culturale o linguistica, che si trovano, in queste ore, nel mezzo dell’orrore della guerra. Siamo vicini alla comunità ucraina in Aosta di cui capiamo bene l'angoscia e il dramma», concludono il sindaco e i rappresentanti dei sei gruppi del consiglio comunale (Union Valdôtaine, Progetto Civico Progressista, Alliance Valdôtaine, Lega VdA - Autonomia e Libertà, Rinascimento VdA e gruppo misto di minoranza / Forza Italia).

 


redazione

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2021 Aostaoggi.it