.

Aosta, rientra lo stato di agitazione sulla co-progettazione

Previsto un aumento del rimborso chilometrico per il servizio Sad

 

Rientra lo stato di agitazione del personale del servizio di assistenza domiciliare riferito alla co-progettazione che coinvolge Comune di Aosta e Ati. Lo annunciano in una nota Cisl Fp, Uil Fpl e Uil Tucs.

La decisione di chiudere lo stato di agitazione fa seguito all'aumento del rimborso chilometrico (0,40 euro/km) e all'impegno per realizzare un progetto a zone che sfrutti le risorse della co-progettazione in modo più efficiente. 

Cisl e Uil spiegano di aver inoltre «ribadito con forza la necessità di riportare tutte le lavoratrici al monte ore precedente l'accordo sindacale dell'11 marzo 2021, in virtù dei continui straordinari delle dipendenti, ritenendo quest'ultima richiesta essenziale anche per garantire un corretto riconoscimento dei livelli contributivi».

«È garantito da parte dell’A.T.I. il rispetto delle norme contrattuali», annunciano infine i due sindacati.

 

 

redazione

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2021 Aostaoggi.it