Insediata la Consulta della legalità di Aosta

La Consulta comunale istituita a fine 2021 ha l'obiettivo di promuovere la cultura della legalità

 

Insediata la consulta della legalità di Aosta

Mercoledì ad Aosta si è insediata la Consulta comunale per la legalità, costituita a fine 2021 su decisione del consiglio comunale con l'obiettivo di promuovere la cultura della legalità democratica. Patrizia Neri, rappresentante dell'Arci Valle d'Aosta, ne è la presidente; suo vice Alessandro Fusaro di Lilt e CittadinzAttiva.

«Con la costituzione della Consulta e il suo insediamento abbiamo tagliato un traguardo molto importante per l'Amministrazione comunale di Aosta, centrando un obiettivo che ci eravamo prefissi a inizio consiliatura», dice il presidente del consiglio comunale, Luca Tonino. «Siamo certi - aggiunge - che l'attività della Consulta, insieme all'azione dell'Osservatorio regionale permanente sulla legalità e sulla criminalità organizzata e di tipo mafioso, produrrà nel tempo effetti positivi sulla collettività, contribuendo a tenere alta l'attenzione su potenziali zone d'ombra della nostra società, e concorrendo a sviluppare il tema della legalità soprattutto tra le giovani generazioni».

Tonino è tra i rappresentanti del Comune di Aosta all'interno della Consulta insieme al sindaco Gianni Nuti e altri sette componenti dell'assemblea comunale. Fanno parte della Consulta anche i rappresentanti delle associazioni di volontariato e dell'assessorato regionale alle politiche sociali.

 

 

C.R.

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2022 Aostaoggi.it