Oggi è il

Casinò, debito con Finaosta da 48 milioni considerato "non pagabile"

  • Pubblicato: Lunedì, 01 Aprile 2019 17:23
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
Pin It

Casinò

AOSTA. La Regione dovrà attendere almeno fino al 2024 per veder rientrare il prestito da 48 milioni di euro dato alla Casinò de la Vallée. Nella domanda di concordato che la società ha presentato nei giorni scorsi in tribunale infatti è previsto che la somma, erogata tramite la società finanziaria Finaosta, non sarà ripagata prima della conclusione del piano di concordato e cioè appunto tra cinque anni.

Considerata anche la mole di debiti cui deve far fronte la casa da gioco di Saint-Vincent, quello con la Regione è ritenuto "non pagabile in sede di procedura" e quindi postergato. In questo modo inoltre la società può dare priorità al pagamento dei crediti vantati da terzi.

Lo scorso 28 febbraio la società finanziaria Finaosta ha dato il via libera alla postergazione concedendo "il proprio consenso al trattamento postergato dell'intera posizione debitoria".

 

 

M.C.

 

 




Altre news di economia

Pubblicità
Pubblicità
AostaOggi.IT è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Luigi Palamara
Direttore editoriale Marco Camilli
Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005
P.IVA 01000080075