Legge azzardopatia, revocate 7 su 8 alle sale slot in Valle d'Aosta

Pin It

QuesturaAOSTA. Sette delle otto sale slot presenti in Valle d'Aosta hanno ricevuto dalla Questura un provvedimento di revoca della licenza. È l'effetto della legge sulla ludopatia approvata nel 2015 e modificata a fine 2018 dal Consiglio regionale per anticiparne l'entrata in vigore.

Le sette attività sono "vittima" del distanziometro, il limite che vieta le sale slot entro 500 metri in linea d'aria da luoghi sensibili come scuole, strutture sanitarie e strutture socio-assistenziali. Cinque si trovano ad Aosta, una a Pont-Saint-Martin e una a Quart. Per una di queste, gestita da una società di Brescia, il Tar della Valle d'Aosta ha respinto la richiesta di un provvedimento cautelare per annullare la revoca della licenza. Agli inizi di novembre è prevista la camera di consiglio.

 

 

 

redazione

 

 

 

 

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
AostaOggi.IT è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini /  Direttore editoriale Marco Camilli  /  Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005  /  P.IVA 01000080075
© 2020 Aostaoggi.it