Coronavirus, alla Cogne Acciai Speciali fermo progressivo degli impianti

Pin It

Stop temporaneo per l'igienizzazione degli ambienti di lavoro. 'Produzione riprenderà il prima possibile'

Cogne Acciai Speciali

AOSTA. L'ultimo decreto firmato dal presidente del consiglio Conte impone alle attività industriali di adottare misure idonee a proteggere il dipendenti dal rischio contagio del virus Covid-19. A cominciare da oggi la Cogne Acciai Speciali inizierà il fermo progressivo degli impianti "per avviare interventi straordinari di igienizzazione di tutti gli ambienti di lavoro". 

La decisione, comunicata poco dopo l'annuncio di Conte sul nuovo decreto, era stata sollecitata anche dalle organizzazioni sindacali. 

"Questa decisione - spiega l'azienda - fa seguito a tutta una serie di misure già messe in atto dalla società con l'evolversi dello scenario dell'epidemia e che hanno tra l'altro riguardato il controllo della temperatura corporea dei lavoratori agli ingressi, l'accesso ridotto e organizzato a turni della mensa, il rispetto delle distanze di sicurezza tra i lavoratori, l'aggiunta di turni di pulizia nei locali comuni, il blocco delle trasferte dei dipendenti, la limitazione degli accessi di visitatori, clienti e fornitori e soprattutto la riorganizzazione del lavoro anche con l'attivazione per gli staff dello smart working, oltre al blocco delle attività aziendali non strettamente necessarie al ciclo produttivo".

La CAS si dice intenzionata a "garantire la massima sicurezza per i lavoratori al momento della ripresa dell'attività che avverrà il prima possibile, terminate le operazioni di sanificazione".

 

C.R.

 

 

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
AostaOggi.IT è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini /  Direttore editoriale Marco Camilli  /  Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005  /  P.IVA 01000080075
© 2020 Aostaoggi.it