.

Cervino spa chiude in positivo l'estate 2021. Ora sguardo puntato alla stagione invernale

Incassi in aumento rispetto all'estate 2020 grazie soprattutto a giugno e agosto

 

Cervinia (Archivio fotografico Cervino SpA)

Chiude bene la stagione estiva per la Cervino Spa. Rispetto al brutto 2020 gli incassi sono in aumento malgrado un mese di luglio sottotono.

Il presidente e amministratore delegato della Cervino Spa, Herbert Tovagliari, spiega: «Il bilancio della stagione è molto positivo. Gli incassi estivi sono cresciuti del 21% rispetto alla scorsa stagione; nei mesi di giugno e agosto abbiamo lavorato molto bene, mentre a luglio le presenze sono state inferiori rispetto alla scorsa estate a causa delle condizioni meteo avverse. Ma il bilancio, come detto, è comunque molto positivo e ci fa ben sperare per il futuro».

A Breuil-Cervinia gli impianti torneranno in funzione il 16 ottobre 2021: data che sarà confermata o meno in base alle condizioni di innevamento. Tovagliari aggiunge: «non escludo che possano anche esserci interessanti novità in merito». La stagione invernale inizierà invece a Valtournenche il 20 novembre (terminerà il 18 aprile) e a Torgnon e Chamois nei fine settimana del 27-28 novembre, 4-8 dicembre, 11-12 dicembre e poi dal 18 dicembre 2021 al 3 aprile 2022.

Anche in vista del prossimo inverno la Cervino Spa ha proposto un corso di comunicazione dedicato agli operatori della vallata. « Durante l’incontro - riferisce la società  sono stati presentati, analizzati e commentati i risultati di un sondaggio effettuato dalla società per valutare la customer satisfaction dei principali stakeholders; nell'occasione, è stato altresì presentato il nuovo sito internet cervinia.it, che è stato completamente rinnovato».

 


Clara Rossi

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it