.

Ad Aymavilles torna la Sagra della Favò

Sabato 30 e domenica 31 luglio in frazione Ozein

 

Favò

Sabato 30 e domenica 31 luglio ad Aymavilles torna la Sagra della Favò: un evento da non perdere che esalta un piatto tipico valdostano, forse un po' meno noto rispetto ad altri.

La favò è un piatto ricco che da solo comprende pasta, carne, formaggio, verdura e pane. I suoi ingredienti nel dettaglio sono infatti pasta, Fontina, pane nero abbrustolito nel burro, salsiccia, pancetta e fave.

La sagra si terrà in frazione Ozein.

Il programma della Sagra della Favò

Sabato 30 luglio alle ore 19 inizia la "Ozeinta Veillà" dove riprenderanno vita gli antichi mestieri, ma non solo: artigianato, prodotti tipici e giochi d'antan per bambini, vi terranno compagnia per tutta la serata. Alle ore 19,30 verrà servita la cena a base di Favò, jambon alla brace con contorno e dessert per concludere in dolcezza. Alle ore 21,30 tutti in pista con l'orchestra "Liscio in simpatia".

Domenica 31 alle ore 11,30 si svolgerà la mini cronoscalata di Leudze; seguirà alle ore 12,30 il pranzo a base di favò e altre ghiottonerie. Dalle ore 14 i bambini potranno divertirsi con giochi di animazione, mentre gli adulti potranno sgranchirsi le gambe danzando con la musica di "Marco e Simon Band". Alle ore 19,30 appuntamento con la cena a base di favò, prosciutto alla brace e contorno. E poi ancora balli con l'orchestra "Marco e Simon Band".

I pasti sono a pagamento, mentre i balli sono ad ingresso libero.

 

 

redazione

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2021 Aostaoggi.it