Oggi è il

Consultazioni a Roma, rammarico di Fosson: non c'è delegazione parlamentare valdostana

  • Pubblicato: Venerdì, 23 Agosto 2019 14:35
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
Pin It

Antonio Fosson Roberto NiccoAOSTA. Un'opportunità mancata per presentare e spiegare le esigenze della Valle d'Aosta: così il presidente della Regione Antonio Fosson a proposito delle consultazioni che si sono svolte nei giorni scorsi al Quirinale per la formazione di una nuova maggioranza di governo.

L'appunto del presidente della Giunta è riferito alla mancata organizzazione di un incontro unico per i due parlamentari della Valle d'Aosta, Albert Lanièce ed Elisa Tripodi. Né il senatore né la deputata infatti sono stati sentiti da Mattarella in qualità di rappresentanti valdostani: Lanièce ha incontrato il presidente della Repubblica come componente del gruppo per le Autonomie mentre Tripodi ha seguito le direttive del Movimento 5 stelle.

«Non si è vista una delegazione parlamentare valdostana dal presidente della Repubblica - ha evidenziato Fosson -. Quando io ero al Senato, insieme al deputato Nicco, la nostra "valdostanità" valeva più delle appartenenze» politiche.

All'epoca - parliamo del 2008 - a Palazzo Madama fu eletto Fosson con la lista Vallée d'Aoste (Uv, Sa, Fédération) mentre il seggio di Montecitorio andrò ai rivali politici di Alpe con Roberto Nicco. Pur appartenendo a due liste diverse, i due parlamentari si presentarono insieme da Napolitano per le consultazioni (foto in alto) proponendosi come esponenti della minoranza linguistica della Valle d'Aosta.

 

 

 

 

E.G.

 

 

 

 

 

Altre news di politica

Pubblicità
Pubblicità
AostaOggi.IT è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Luigi Palamara
Direttore editoriale Marco Camilli
Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005
P.IVA 01000080075