.

Imprese, cambiano i finanziamenti regionali su ricerca e sviluppo

Il testo, che oggi ha ricevuto il parere favorevole in IV Commissione Sviluppo economico (astensione del Movimento 5 stelle), cancella i riferimenti in legge che limitano i beneficiari ai centri di ricerca "il cui capitale sia detenuto in misura non inferiore al 70 per cento da imprese industriali".

La modifica «rendere maggiormente attrattivi i bandi a valere sulla legge regionale in materia di ricerca e di sviluppo - riassume il presidente della Commissione, Giovanni Barocco (UV) -, consentendo ai centri di ricerca, anche non appartenenti a imprese industriali, di beneficiare dei contributi». Inoltre la norma viene in questo modo allineata alle direttive Ue.

 



E.G.

 

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it