Alpe, "condizione penosa dei trasporti" in Valle d'Aosta

AOSTA. "La condizione penosa dei nostri trasporti dimostra l'assenza di una politica turistica e dell'attenzione necessaria alle esigenze degli operatori del settore e penalizza chi sceglie la Valle come meta di vacanza, magari perché ha visto le belle immagini di Unterthiner".

E' quanto si legge in una nota di Alpe a proposito del "caso Unterthiner".

Il movimento spiega di condividere "il sogno e le puntualizzazioni di Unterthiner" e di ritenere che "le risposte dell'assessore mostrino tutta la debolezza di chi non ha le carte in regola". Secondo Alpe la replica postata su Facebook da Unterthiner alle affermazioni di Aurelio Marguerettaz "chiarisce in modo inequivocabile la posizione del fotografo valdostano, che tanti meriti ha nella promozione dell'immagine della Valle nel mondo. La provocazione, sopra le righe, a boicottare un territorio che non ha rispetto di sé è, appunto ed evidentemente, una provocazione".

 

redazione

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it