Testolin: approvazione bilancio regionale non è ancora certa

Il presidente e assessore: «vediamo dove ci porterà il voto»

Renzo Testolin

AOSTA. «Nonostante la chiara volontà dell'esecutivo e nonostante il lavoro svolto in II Commissione, con innumerevoli incontri e discussioni, si è ancora in una fase di non completa certezza di approvazione del bilancio». Lo ha affermato il presidente della Regione e assessore alle finanze Renzo Testolin intervenendo oggi pomeriggio durante la seduta straordinaria dell'assemblea valdostana dedicata all'approvazione documento di previsione 2020/2022.

Il presidente e assessore ha chiesto all'aula «un forte segnale di responsabilità» per chiudere l'esercizio provvisorio e far tornare alla piena operatività l'Amministrazione regionale. «La libertà di voto è irrinunciabile - ha dichiarato Testolin -, ma l'assunzione delle responsabilità credo debba essere egualmente chiara. Ognuno ha le proprie priorità e la nostra è cercare di dare alla Regione un bilancio e una sicurezza amministrativa che non causi rallentamenti ulteriori a quelli subiti fino ad oggi». Senza l'approvazione ci saranno «ripercussioni pesantemente negative nell'amministrazione nella sua interessa e sulle dinamiche socio-economiche» della Valle d'Aosta.

Il bilancio sottoposto oggi al voto del Consiglio Valle sarà «un'ottima base di lavoro sulla quale innestare eventuali variazioni di indirizzo» da parte del futuro governo regionale, ha anche aggiunto Testolin.

«Vediamo dove ci porterà il voto. Un voto che ci dirà almeno se la politica è ancora in grado di mettere davanti a sé le priorità della comunità», ha infine aggiunto.

 

 

 

E.G.

 

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it