Taglio dei parlamentari, manca quasi un mese al referendum costituzionale

Pin It

Domenica 29 marzo il voto per confermare la modifica alla Costituzione

 

Camera dei Deputati
AOSTA. Venerdì 28 febbraio inizierà la campagna elettorale per il referendum costituzionale del 29 marzo 2020. Si tratta di un referendum confermativo sulle modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione che comporta la riduzione del numero dei parlamentari.

Se la riforma sarà confermata alla Camera i deputati passeranno dagli attuali 630 a 400 (dunque 230 in meno) ed i senatori da 315 a 200 (cioè 115 in meno rispetto all'attuale composizione). Inoltre l'istituto dei senatori a vita sarà conservato fissandone il numero massimo a 5 e saranno ridotti gli eletti all'estero: i deputati scenderanno da 12 a 8 ed i senatori da 6 a 4.

Trattandosi di un referendum abrogativo non è necessario il raggiungimento del quorum del 50 per cento più uno. La riforma costituzionale passerà se approvata dalla maggioranza dei voti validi, indipendentemente dal numero di elettori che andrà ai seggi.

 

 

 

Clara Rossi

 

 

 

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
AostaOggi.IT è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini /  Direttore editoriale Marco Camilli  /  Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005  /  P.IVA 01000080075
© 2020 Aostaoggi.it