'Imprese e cittadini si sentono abbandonati': l'allarme della II Commissione

Pin It

Preoccupazione per le tempistiche sugli aiuti indicati dall'assessorato alle finanze

 

Sala Commissioni

AOSTA. La II Commissione Affari generali del Consiglio regionale della Valle d'Aosta esprime "preoccupazione per le manifestazioni in atto sul territorio valdostano da parte di imprese e cittadini che si sentono abbandonati dalle Istituzioni".

"Queste azioni", dicono i consiglieri Marquis, Barocco, Aggravi, Cognetta e Mossa, "non fanno che rafforzare la nostra convinzione della necessità di fare in fretta, sia per quanto riguarda l'applicazione delle misure appena approvate, sia per quanto attiene l'approvazione di nuovi interventi, sia in merito alla fine del lockdown. Abbiamo chiesto al Presidente della Regione un confronto urgente, tra oggi e domani, anche per fare il punto della situazione sul rendiconto 2019, la legge di assestamento e la ricognizione delle voci di bilancio che non saranno utilizzate a causa dell'emergenza sanitaria da Covid-19".

I cinque esponenti di Stella Alpina, gruppo misto, Lega VdA, Vdalibra e M5s sottolineano l'esigenza di avere "un quadro chiaro della calendarizzazione delle diverse fasi dei procedimenti oltre che della determinazione della disponibilità finanziaria: le tempistiche indicate in una nota dell'Assessorato delle finanze fanno sorgere una legittima preoccupazione sulla risposta che riusciremo a dare, in tempi rapidi e adeguata per risorse, alla situazione di gravità in cui versano famiglie e aziende".

 

Clara Rossi

 

 

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
AostaOggi.IT è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini /  Direttore editoriale Marco Camilli  /  Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005  /  P.IVA 01000080075
© 2020 Aostaoggi.it