Coronavirus, Mossa (M5s): censire le case vacanze per mantenere sotto controllo la pandemia

Pin It

La proposta del consigliere del M5s interessa potenzialmente 3.500 abitazioni cui devono essere applicati i protocolli sanitari

 

Luciano MossaAOSTA. Tra le idee per mantenere sotto controllo la pandemia da Covid-19 nei prossimi mesi c'è anche quella di un censimento obbligatorio le case vacanze e gli appartamenti privati destinati all'accoglienza dei turisti. Il consigliere regionale del M5s Luciano Mossa ha ufficializzato la proposta alla quinta Commissione Servizi Sociali del Consiglio regionale.

Il consigliere regionale spiega: "Si tratta di circa 3.500 unità abitative, un numero molto consistente che richiede alta priorità nell’applicazione dei protocolli sanitari e nel successivo controllo. Se non saranno censite le abitazioni "turistiche" e poi controllata l'applicazione dei protocolli sanitari, tutti i valdostani rischieranno una seconda ondata di contagio, nonostante le strutture "ufficiali" siano rigidamente sottoposte a protocolli e controlli. Ricordiamo come la prima sia probabilmente stata causata o almeno acuita dalla sconsiderata affluenza nelle settimane a cavallo tra febbraio e marzo".

L'idea del consigliere M5s è di un censimento obbligatorio di appartamenti e case private una volta che i confini interregionali saranno riaperti.

Secondo Mossa inoltre la Questura di Aosta andrebbe dotata di un termoscanner per la misurazione della temperatura degli utenti in vista della riapertura degli uffici per licenze, passaporti, denunce e altri adempimenti. Una terza proposta, condivisa dalla consigliera Daria Pulz (Adu) riguarda l'assistenza sanitaria nel carcere di Brissogne che deve essere garantita h24 per "scongiurare il pericolo di contagio all'interno della struttura, nonché i gravi episodi che si sono verificati in altre carceri italiane. Inoltre, considerato il panorama emergenziale attuale, consente di evitare che la scorta dei detenuti debba essere impiegata e a sua volta esposta al rischio di contagio al Pronto Soccorso".

 

C.R.

 

 

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
AostaOggi.IT è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini /  Direttore editoriale Marco Camilli  /  Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005  /  P.IVA 01000080075
© 2020 Aostaoggi.it