Elezioni, on line certificato penale e CV di ogni candidato

Partiti e movimenti devono rendere pubbliche le informazioni per ciascun candidato alle regionali e al Comune di Aosta

 

elezioni regionaliAOSTA. Gli elettori chiamati ai seggi della Valle d'Aosta il 20 e 21 settembre potranno conoscere meglio i candidati consiglieri regionali che si apprestano a votare informandosi anche sulle competenze lavorative e sul passato giudiziario di ciascuno. La legge del 2019 sulla trasparenza della politica impone a partiti e movimenti di rendere pubblici in un'area facilmente accessibile del proprio sito il curriculum vitae ed il certificato penale del casellario giudiziale di ogni candidato entro il 6 settembre.

Le stesse informazioni saranno inserite anche in un'unica sezione sul sito della Regione denominata non a caso Elezioni trasparenti (link).

Lo stesso adempimento spetta alle liste in corsa per Aosta, l'unico comune valdostano con più di 15mila abitanti e dunque l'unico interessato dalla legge sulla trasparenza della politica. La pubblicazione deve avvenire sempre entro il 6 settembre. Gli stessi dati saranno reperibili anche sul sito del Comune di Aosta in una sezione denominata anche in questo caso Elezioni trasparenti.

La mancata pubblicazione dei dati richiesti comporta una sanzione amministrativa pecuniaria che va da un minimo di 12mila ad un massimo di 120mila euro.

 

 

Clara Rossi

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it