Salvini ad Aosta, 'a noi la 'ndrangheta fa schifo'

E dal balcone del municipio spunta uno striscione No Lega

 

Matteo Salvini

AOSTA. L'intervento di Matteo Salvini ha chiuso ieri sera la campagna elettorale della lista Lega alle regionali. Il leader del Carroccio ha fatto la sua comparsa in piazza Chanoux intorno alle 19 salendo sul palco di fronte ad alcune centinaia di persone tra elettori leghisti e cittadini interessati ad ascoltare l'ex ministro dell'Interno.

"Poche ore fa sono stati condannati ad anni e anni di galera delle persone che non meritano di essere definite valdostane e autonomiste perché a noi la 'ndrangheta fa schifo" ha detto Salvini riferendosi alle condanne comminate dai giudici di Aosta ai cinque imputati nel sui condizionamenti della 'ndrangheta.

"La 'ndrangheta voti chiunque altro, ma non la Lega", ha aggiunto il leader del Carroccio. E ancora: "ci fanno schifo i voti dei mafiosi e degli 'ndraghetisti. Hanno tanti partiti da scegliere, ma non la Lega".

Mentre Salvini parlava, dal balcone principale del Municipio è spuntato uno striscione con la scritta "No Lega Bella Ciao".

 

 

redazione

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it