Progressisti: la nostra bussola in Consiglio Valle sarà il programma

La coalizione di centrosinistra ottiene 7 seggi in Consiglio Valle

 

Alberto BertinAOSTA. Con la composizione del nuovo Consiglio regionale della Valle d'Aosta definita, il Progetto Civico Progressista si ritiene soddisfatto del risultato raggiunto e ringrazia i suoi elettori.

"10.106 voti, il 15,25% rappresentano un ottimo risultato da parte della lista Progetto civico progressista che esprime così uno dei principali gruppi consiliari regionali", evidenziano in una nota i progressisti. Alla coalizione di centrosinistra vanno infatti 7 seggi (gli eletti che costituiranno il gruppo consiliare omonimo sono Alberto Bertin, Chiara Minelli, Jean Pierre Guichardaz, Antonino Malacrinò, Erika Guichardaz, Andrea Padovani, Paolo Cretier), tanti quanti quelli dell'Union Valdôtaine.

Nell'analisi post-voto il Progetto Civico Progressista parla di un "successo che deriva da vari fattori, ma in particolare da due aspetti che vogliamo evidenziare. Anzitutto la novità del disegno unitario" e poi "la capacità di presentare un ampio e puntuale Programma di governo della Valle d'Aosta, l'aver cioè dimostrato chiarezza di idee e solidità nelle proposte".

Ora l'attenzione è rivolta alle "marcate le difficoltà nella formazione di una maggioranza e nella nomina di una Giunta. La bussola che guiderà Progetto civico progressista nelle scelte da fare in Consiglio sarà rappresentata dal Programma. Agiremo per attuarlo sia se saremo parte di una maggioranza sia se saremo in minoranza. Sempre con uno spirito costruttivo nell'interesse dell'intera comunità valdostana".

 

 

E.G.

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it