Certan: il progetto Alliance Valdôtaine è fallito

L'assessore uscente annuncia l'addio dopo il deludente risultato elettorale: 'ho sempre considerato il progetto debole'

 

Chantal CertanAOSTA. "In queste elezioni bisogna prendere coscienza del fallimento del progetto di Alliance". Lo scrive l'assessore regionale uscente all'istruzione Chantal Certan, non riconfermata alle elezioni di settembre, annunciando il suo addio al progetto politico di Alpe e Union Valdôtaine Progressiste.

"Ho dedicato molti anni (13) alla politica attiva del movimento", afferma Certan in una lettera indirizzata al coordinatore di Alliane Corrado Cometto, e "ho continuato a lavorare instancabilmente per cercare di portare avanti i principi e gli ideali quotidianamente, condividendoli con il movimento". Secondo Certan era giunto "il momento di continuare a lavorare come Alpe", però "altre scelte sono state fatte".

"Ho sempre considerato molto debole il progetto di Alliance, non condiviso con la base della popolazione" e frutto di "una scelta dei professionisti della politica. A mio parere - spiega -, con le elezioni 2020 abbiamo pagato molto cara questa fusione fredda" e "senza anima". Il risultato, sottolinea, è che "Alliance arrivava al voto con 8 consiglieri eletti e ne esce con 2".

Certan lamenta inoltre il mancato sostegno al suo lavoro nell'assessorato all'istruzione. "Ho investito le mie energie per riuscire a far ripartire la scuola dopo l'emergenza Covid", sottolinea, e "penso che questo gran lavoro non sia stato riconosciuto né sostenuto principalmente da Alliance".

L'assessore uscente spiega quindi di aver deciso di "prendere le distanze da Alliance Valdôtaine e da tutta l'attività politica dell'associazione. La mia decisione - precisa -  non è dunque legata soltanto alla non rielezione e alle scelte fatte da qualcuno al momento di comporre la lista", bensì dalla necessità di prendersi "un momento di distanza" per "raccogliere le mie idee".

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it