Valle d'Aosta, governo regionale incontrerà le parti sociali

Mercoledì due riunioni a distanza della Giunta Lavevaz sulla situazione economica e sociale in Valle. Intanto la Lega presenta una proposta di legge

 

Giunta LavevazAOSTA. Mercoledì il governo regionale incontrerà i sindacati e le parti sociali ed economiche per affrontare la situazione della Valle d'Aosta alla luce delle più recenti misure restrittive per frenare la diffusione della pandemia. 

L'esecutivo di Erik Lavevaz ha in agenda due riunioni a distanza per valutare la situazione del territorio regionale e confrontarsi sugli effetti delle misure in vigore oggi. Le riunioni saranno utili anche per capire le richieste e gli auspici provenienti dai diversi settori e dai rappresentanti dei lavoratori che hanno già espresso forti timori per la tenuta dell'economia regionale se le restrizioni saranno mantenute o, peggio ancora, se saranno rese più rigide.

Proposta di legge della Lega

Intanto la Lega ha depositato oggi una proposta di legge regionale per "adattare le disposizioni nazionali relative alla gestione dell'emergenza determinata dal Covid-19 al territorio valdostano e alle sue specificità". La proposta modifica gli orari di apertura delle attività commerciali e la gestione degli impianti sportivi e sciistici sull'esempio di quanto fatto dalla provincia autonoma di Bolzano.

"Auspichiamo, data l'urgenza del provvedimento, un passaggio lampo nella Commissione competente - dice il gruppo consiliare della Lega - in modo tale da poter approvare la legge già nella seduta del Consiglio regionale convocata per il 4 e 5 novembre, certi che la forte componente autonomista dell’attuale Consiglio regionale non potrà che condividere questa iniziativa".

 

 

M.C.

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it