Alliance: 'riposizionare la Valle d'Aosta nel panorama turistico italiano'

Il movimento di maggioranza chiede anche di valutare aperture per lo scialpinismo e le ciaspolate

 

PubblicitàAOSTA. Il governo regionale dovrà valutare nei prossimi giorni "la possibilità per i valdostani di praticare lo sci alpinismo o le passeggiate con le ciaspole, con l'obiettivo di offrire successivamente più possibilità di svago e di sport per l'accoglienza turistica". Lo scrive in una nota Alliance Valdôtaine a proposito degli ultimi Dpcm e delle limitazioni per l'emergenza sanitaria da Covid-19.

Alliance esprime "sostegno ed apprezzamento per le misure specifiche messe in campo a livello locale dalla Giunta regionale", della quale fanno parte due esponenti di AV, e propone una riprogrammazione generale a livello turistico. "Il primo fondamentale passo - dice il movimento - è il riposizionamento immediato nel panorama turistico italiano, attraverso la giusta visibilità sui media televisivi italiani e sui social network. Dobbiamo tornare a parlare attraverso le splendide immagini della nostra regione, portandoci al passo nei confronti di altre regioni alpine e facendo sognare fin da ora una vacanza nel nostro territorio, con l'auspicio di massimizzare la presenza nei mesi a disposizione dopo il forzato stop natalizio, quantomeno del mercato italiano".

Il passo successivo "deve prevedere la pianificazione entro l'inizio del nuovo anno di campagne targhettizzate mirate alla valorizzazione delle stagioni estiva 2021 e invernale 2021/22 che, pandemia permettendo e mirando nuovamente al mercato estero a corto e medio raggio, potrebbero essere la chiave di volta per il rilancio del comparto turistico valdostano". Più a lungo termine, Alliance propone di "concludere il percorso, iniziato nella scorsa legislatura, di creazione di un forte brand Valle d'Aosta e di istituzione dell'ente unico di promozione turistica, al fine di concentrare e ottimizzare le risorse a disposizione".

Proprio ieri la Giunta regionale ha approvato lo stanziamento di quasi 1,5 milioni di euro per la comunicazione pubblicitaria in Italia e all'estero dell'immagine e dell'offerta turistica della Valle d'Aosta per il 2021.

 


E.G.



Pin It
© 2020 Aostaoggi.it