.

Il Consiglio Valle convocato il 24 e 25 marzo. Una sessantina i punti all'odg

 

Consiglio regionaleAOSTA. Mercoledì 24 e giovedì 25 marzo tornerà a riunirsi il Consiglio regionale della Valle d'Aosta per esaminare una sessantina di argomenti.

Insieme a tre atti consiliari - due provvedimenti amministrativi di variazione del bilancio e del programma di lavori pubblici e la dismissione di beni di VdA Structure - gli altri punti all'ordine del giorno sono iniziative dei gruppi di opposizione.

Nel corso della seduta si parlerà della gara per le concessioni idroelettriche (Lega), il Dpcm del 26 marzo (Lega), il futuro dello stadio Puchoz di Aosta (Pour l'Autonomie), gli investimenti nelle aziende agricole (Lega), chiusura delle scuole (Pour l'Autonomie), reddito di cittadinanza (Lega), campagna di vaccinazione anti Covid, titolarietà del marchio Tor des Géants (Lega).

Tra gli altri argomenti all'odg c'è la gestione del lupo (ancora Lega), la responsabilità dei dirigenti delle partecipate regionali (Lega), le misure di ristoro per il settore turistico della montagna (Pour l'Autonomie) e anche il collegamento tra i comprensori di Breuil Cervinia e Monterosa (Lega). Si tornerà poi a parlare dell'ampliamento dell'ospedale Parini (Pour l'Autonomie) e dell'ipotesi di esenzione per il 2021 dal pagamento del bollo auto per gli operatori del trasporto pubblico non di linea (Lega).

 

 

E.G.

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it