.

Bertin rappresentante della Valle d'Aosta nell'associazione Avviso Pubblico

Il presidente del Consiglio Valle è nell'assemblea dei soci dell'associazione contro le mafie degli enti pubblici

 

Alberto BertinAOSTA. Il presidente del Consiglio regionale Alberto Bertin sarà il rappresentante della Valle d'Aosta nell'assemblea dei soci di Avviso Pubblico, associazione contro le mafie che riunisce enti locali e Regioni.

La rete di Avviso Pubblico conta per il momento 459 enti pubblici e 11 Regioni. La Valle d'Aosta è tra queste per effetto di un ordine del giorno che il Consiglio Valle approvò a gennaio 2020 per impegnare appunto il governo valdostano ad aderire all'associazione e organizzare attività di formazione e informazione per amministratori e personale della pubblica amministrazione.

In quest'ambito, in occasione dell'ufficializzazione dell'adesione, il presidente della Regione Erik Lavevaz insieme ai presidenti del Consiglio Valle Bertin e di Avviso Pubblico Roberto Montà, sindaco di Grugliasco ha annunciato che sono in corso di preparazione due percorsi formativi per dipendenti di Regione ed enti locali e per cittadini, associazioni di categoria, scuola e mondo delle professioni.

"L'obiettivo - spiega palazzo regionale - è quello di diffondere una corretta conoscenza dei rischi dei fenomeni della corruzione e delle infiltrazioni mafiose, offrire strumenti interpretativi e di azione concreta nella logica della prevenzione e del contrasto, anche avvalendosi di buone prassi amministrative già sperimentate, restituire senso di responsabilità e di possibilità di azione a tutti i cittadini, favorire la costruzione e l'implementazione di reti sociali capaci di contrastare questi fenomeni".

 

E.G.

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it