.

Baccega: 'Pour l'Autonomie è stantio, è ora di un nuovo progetto politico di Centro'

Il consigliere regionale si sposta nel gruppo misto rimanendo all'opposizione

 

Mauro Baccega

Mauro Baccega entrerà nel gruppo misto dopo l'abbandono di Pour l'Autonomie. Lo comunica lo stesso consigliere regionale spiegando le motivazioni dell'uscita dal movimento in cui si sentiva «solo e isolato» e convocato a riunioni in cui «tutto era già deciso». Le difficoltà, aggiunge però il consigliere comunale, «sono nate nel lontano settembre 2020, in piena campagna elettorale».

«La questione è politica», dice Baccega. Pour l'Autonomie «è stantio e collocato in un angolo, ha bisogno di un cambio di impostazione» perché «in grandi difficoltà di identità e politica». Il consigliere regionale sintetizza la situazione affermando che «Siamo spesso a rimorchio della Lega decisamente più propositiva». Invece servirebbe essere «protagonisti di una azione politica che ci collochi al centro di un progetto nuovo e di Centro».

«Il mio futuro ora è nel gruppo misto e mi colloco evidentemente all'opposizione», spiega Mauro Baccega annunciando l'obiettivo di «costituire un Centro Popolare Liberal Democratico, fatto di federalisti e di un fronte di elettori moderati che guardino più alle cose da Fare che alle schermaglie». Il consigliere regionale aggiunge: «Da Forza Italia alle forze Socialdemocratiche l'area è vasta e si può pensare ad una federazione di centro che coinvolga anche i movimenti autonomisti come Stella Alpina ed altri. Non si può più prescindere dal confronto e dalla collaborazione con i Partiti Nazionali, l'era del post Covid dovrà andare in quella direzione secondo me».

 

 

M.C.

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it