.

Elezioni politiche: in Valle d'Aosta accordo M5s, Area Democratica e Adu/SI

La sinistra valdostana annuncia candidati «dichiaratamente antifascisti» con un percorso politico «chiaro e inequivocabile»

 

Senato

In Valle d'Aosta Movimento 5 stelle, Area Democratica - Gauche Autonomiste e Adu / Sinistra Italiana si presenteranno uniti alle elezioni politiche del 25 settembre. I movimenti annunciano infatti «la volontà di proporre alle elettrici e agli elettori valdostani due candidature che siano innanzitutto dimostrazione di coerenza e coraggio nell'azione politica».

I candidati, o le candidate, alla Camera dei Deputati e al Senato della Repubblica saranno «personalità caratterizzate da una percorso politico personale chiaro e inequivocabile». Le rispettive basi stanno valutando alcune proposte, dunque i nomi dei candidati alle politiche non sono ancora noti. Il programma, al contrario, è definito. Tra i punti sostenuti c'è il salario minimo, il contrasto al precariato e il contrasto alle discriminazioni e violenze di genere oltre ai temi dei cambiamenti climatici, del consumo del suolo, della gestione rifiuti che «richiedono risposte nazionali, europee e di scala mondiale».

Inoltre «programma e le candidature devono essere dichiaratamente antifascisti e evitare qualsiasi possibilità di manomissione dell'impianto costituzionale, non solo rispetto alla nostra Regione, ma anche per il resto della Repubblica. La sfida alle destre, liberiste e neofasciste, deve essere netta e pubblica e chiudere alle logiche degli accordi locali a seconda della convenienza».

«Fino all'ultimo giorno utile - annunciano infine Area Democratica - Adu/Sinistra Italiana e M5s -, rimaniamo disponibili a un confronto ampio con tutte le forze che sui contenuti vorranno offrire alle valdostane e ai valdostani un chiaro segnale di cambiamento, e sono quindi disponibili a implementare e rivedere i punti programmatici, anche valutando altre proposte di candidatura che siano coerenti con il programma».

 

 

E.G.

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2021 Aostaoggi.it