L'Anno che Verrà, Rollandin: " un'opportunità importante per promuovere la nostra regione sui teleschermi"

Lo share della trasmissione di capodanno è stato del 27,44% nella prima e del 28,31% nella seconda parte

anno-cheverra1AOSTA. L'Anno che Verrà è stata seguita nella prima parte da 4 milioni 829 mila spettatori e nella seconda 2 milioni 440 mila spettatori. Lo share è stato del 27,44% nella prima e del 28,31% nella seconda parte con un picco allo scoccare della mezzanotte del 47,89 per cento. A questi numeri vanno aggiunti gli Italiani che hanno seguito il programma in tutto il mondo grazie a Rai Italia.

I dati sugli ascolti registrati dallo show di Capodanno di RaiUno trasmesso in diretta da Courmayeur sono stati resi noti dall'Amministrazione regionale.

E' il quarto anno Courmayeur ospita il Capodanno televisivo, condotto questa volta da Flavio Insinna. Oltre a Regione e Comune, la trasmissione della Rai è stata organizzata con la collaborazione delle Funivie Monte Bianco. "Riteniamo che questa trasmissione - spiega il presidente della Regione Augusto Rollandin - rappresenti un'opportunità importante per promuovere la nostra regione sui teleschermi. Proprio perché stiamo attraversando un momento di grave crisi, credo sia compito del settore pubblico investire per sostenere e promuovere il territorio, come è stata la volontà di investire per una grande opera quale le nuove Funivie Monte Bianco".

 

E.G.

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it