REGIONALI   SPECIALE ELEZIONI  COMUNALI

Colle, alle ore 15 la prima votazione - diretta streaming

 

Renzi candida Mattarella, "no" secco di Forza Italia

Nella corsa al Colle prende sempre più corpo l'ipotesi di Sergio Mattarella. E' infatti lui il nome che Matteo Renzi ha proposto all'assemblea dei grande di elettori del suo partito (che lo ha accettato all'unanimità), definendolo tra l'altro «uomo della legalità e della politica con la P maiuscola». L'intenzione è quello di votare l'attuale giudice costitizionale dal quarto scrutinio. Ma Forza Italia replica con un secco no. «E' una forzatura di Matteo Renzi che giudichiamo negativamente e quindi non lo votiamo. Non c'è nessun margine» dice il capogruppo al Senato di Forza Italia Paolo Romani, conversando coi cronisti in Transatlantico.

camerax250Alle 15 comunque si parte con il primo scrutinio, quello che insieme ai due successivi richiede una maggioranza richiesta dei due terzi dei componenti dell'assemblea, ovvero 673 grandi elettori su un totale di 1009. Dal quarto scrutinio il quorum si abbassa e per essere designati al Colle basterà dunque la maggioranza assoluta dei componenti dell'Assemblea: 505 voti.

Il calendario degli scrutini, fissato stamani dalla conferenza dei capigruppo congiunta di Camera e Senato, prevede una votazione oggi e, da domani, due al giorno senza prevedere interruzioni per il fine settimana.

A Roma per la votazione c'è anche il presidente della Regione Augusto Rollandin, uno dei "grandi elettori" scelti dalle Regioni. La Valle d'Aosta (Rollandin e i parlamentari Albert Lanièce e Rudi Marguerettaz) sosterranno la candidatura di Mattarella.

 

E.G.

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it