Valle d'Aosta, valanga di denaro alla Heineken per la pubblicità sulla birra

 

Regione e società prorogano l'accordo fino al 2026 - 76 milioni di euro in dieci anni

sans-soucilogoAOSTA. Ieri a Palazzo regionale la Heineken Italia e la Regione, tramite Finaosta, hanno siglato la proroga fino al 2026 dell'accordo sullo stabilimento di Pollein e l'azienda, fa sapere l'amministrazione regionale, ha illustrato un "piano di investimenti pluriennali" nel quale è stato inserito anche il complesso di località Autoporto.

L'incarico a Finaosta di prorogare l'accordo è stato dato dalla Giunta regionale lo scorso 27 marzo. Alla deliberazione dell'esecutivo sono allegati un contratto di locazione del valore di 600.000 euro l'anno, uno di manutenzione da 450.000 euro l'anno e l"'Accordo commerciale di veicolazione immagine 2015". Con quest'ultimo la Regione si impegna a versare 76 milioni di euro per l'intera durata del contratto (dieci anni) e Heineken inserirà sulle etichette sulle birre marca Dreher, Prinz, Von Wunster e Sans Souci (ma non sulla Heineken) il logo o una immagine della Valle d'Aosta da concordare con Finaosta.

 

Marco Camilli

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it