Sospese le domande di indennità per coltivatori, artigiani ed esercenti

 

Previsto un nuovo disegno di legge regionale

AOSTA. Dal 18 maggio la ricezione delle domande per le indennità giornaliere a favore dei coltivatori diretti, degli artigiani e degli esercenti attività commerciali previste dalla legge regionale n. 20 del 1981 sarà sospesa.

Lo comunica l'assessorato regionale della sanità a proposito della deliberazione approvata ieri dalla Giunta regionale precisando che "le istanze finora pervenute alla Struttura competente sono in corso di valutazione secondo le modalità vigenti. Un nuovo disegno di legge in materia sarà presentato prossimamente al Consiglio regionale".

Per informazioni o chiarimenti bisogna rivolgersi all'ufficio della Struttura Invalidità civile.

 

redazione

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it