Alpe e Uvp chiedono una nuova legge elettorale regionale

 

Col passaggio in maggioranza del Pd "svilito il senso delle alleanze preventive"

AOSTA. Alla Valle d'Aosta serve una nuova legge elettorale. Lo sostengono i consiglieri regionali di Alpe e Uvp con una mozione che sarà votata in Consiglio Valle a fine mese.

Il perno della questione sollevata dai due movimenti è il cambio di alleanze politiche del Pd-Svda che alle elezioni regionali del 2013 si era presentato in coalizione con Alpe e Uvp e ora è passato in maggioranza con Uv e Sa. La legge regionale elettorale del 2007 è stata "di fatto disattesa", si legge nella mozione. Inoltre il parere legale fornito in Consiglio Valle in merito al cambio di alleanza ha confermato "l'inefficacia della norma", continua la mozione, "svilendo il senso delle alleanze preventive, che possono di fatto essere sciolte senza la votazione di un nuovo Governo, ma con un semplice innesto di programma".

Alpe e Uvp vorrebbero quindi impegnare la I Commissione consiliare "ad avviare un percorso di modifica della legge elettorale regionale vigente".

 

E.G.

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it