Parere favorevole in Commissione alla riforma del Bim

 

Hanno votato contro il disegno di legge Uvp, Alpe e M5s

doraAOSTA. C'è il via libera della Commissione consiliare Istituzioni e autonomia al disegno di legge n. 58 di riforma del Consorzio Bim della Dora Baltea. A maggioranza, con il voto contrario di Uvp, Alpe e M5s, la Commissione ieri ha espresso parere favorevole al testo approvato dall'esecutivo valdostano lo scorso maggio.

Il disegno di legge dispone che il Bim versi alla Regione una quota delle risorse derivanti dai sovracanoni elettrici (6,5 milioni di euro i sovracanoni all'anno) da reinvestire in progetti di sviluppo economico e sociale da concordare con i Comuni interessati e in opere di sistemazione montana. Inoltre prevede l'eliminazione della sede di segreteria del Bim e la sostituzione dell'Assemblea del Bim con una giunta che rappresenti le Unités de Communes.

Lo scopo del disegno di legge, è scritto nella relazione, è "proseguire negli interventi di razionalizzazione dell'utilizzo delle risorse finanziarie e di snellimento delle strutture amministrative degli enti locali esistenti, anche attraverso la riduzione degli oneri connessi alla loro gestione".

 

redazione

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it