Viérin (Uvp): Buona Scuola avrà impatto sul modello valdostano

 

Il consigliere regionale ha firmato il referendum di Civati contro la riforma

AOSTA. La riforma della Buona Scuola è stata "stata calata dall'alto, senza concertazione né tanto meno tenendo in conto delle proposte del mondo scolastico". Lo afferma il consigliere regionale dell'Uvp Laurent Viérin che ieri ha firmato il referendum di Possibile, promosso da Pippo Civati, contro la riforma.

La Buona Scuola, continua Viérin, "malgrado le rassicurazioni senza nessuna valenza venute dalle visite romane in Valle, avrà il suo impatto anche sul modello scolastico valdostano, la sua peculiarità e tutto quanto costruito, a partire dalle grandi scelte di Corrado Gex sul decentramento territoriale scolastico e sulla formazione professionale e di Maria Ida Viglino sulla scuola dell'infanzia il cui modello rischia di essere snaturato".

 

redazione

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it