REGIONALI   SPECIALE ELEZIONI  COMUNALI

La società Expo VdA chiuderà già entro il 2015

 

Alpe: un carrozzone per tenere occupati i consiglieri di maggioranza irrequieti

Expo-vdaAOSTA. Expo VdA, la società della Regione che si è occupata della partecipazione della Valle d'Aosta all'esposizione universale di Milano, chiuderà i battenti entro dicembre 2015 anziché il 31 dicembre 2017. La disposizione arriva con un emendamento presentato ieri in II Commissione dall'assessore al bilancio, Ego Perron, di cui dà comunicazione il gruppo dell'Alpe.

"Il trastullo creato per tenere occupati i consiglieri di maggioranza più irrequieti viene buttato" commentano i consiglieri del Galletto ricordando che la società sarebbe dovuta esistere fino al 2017 "perché - spiegò un anno fa in Consiglio Valle il presidente della Regione Rollandin - bisognava seminare per poter raccogliere non soltanto durante l'Expo, ma anche quello che ne sarà in seguito".

Al gruppo consiliare Alpe "che chiaramente aveva contrastato in Aula la nascita dell'ennesimo carrozzone - continuano i consiglieri -, non rimane che riconfermare la pochezza e l'inefficacia della decisione politica assunta dalla maggioranza un anno fa. Cosa rimarrà in Valle di Expo VdA, oltre al ricordo di uno stand che per una settimana (una!) ha fatto sognare i visitatori dell'esposizione universale? Quasi nulla, visto che la promozione e le manifestazioni collegate all'Expo erano in gran parte rivolte ai valdostani piuttosto che all'esterno".

Alpe conclude riproponendo "la creazione di una struttura unica stabile di promozione turistica e marketing che coordini le azioni promozionali attualmente frammentate tra gli assessorati e i vari enti di promozione, frutto di una visione politica più ampia e lungimirante".

 

E.G.

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it