Leggi di bilancio, approvati dal Consiglio Valle quattro ordini del giorno

Su disabilità, sburocratizzazione e corsi di formazione per adulti nel settore turistico - diretta streaming

 

Consiglio-valledxAOSTA. Sono stati 32 gli ordini del giorno presentati nel corso della giornata di ieri in Consiglio Valle da maggioranza e opposizione durante l'esame delle leggi di bilancio. L'assemblea in serata ne ha approvati uno sulla sburocratizzazione, due sulla disabilità e uno sui corsi di formazione.

L'iniziativa sull'abbattimento della burocrazia, votato all'unanimità e frutto della fusione di un odg della maggioranza e uno dell'Uvp, impegna il governo regionale a verificare i tempi medi di conclusione dei procedimenti amministrativi per imprese e cittadini da parte di Regione, Finaosta e Sportello unico ed a presentare entro 120 giorni una proposta per ridurre tali tempistiche.

Un secondo ordine del giorno, presentato dai tre gruppi di maggioranza e approvato all'unanimità, impegna la Giunta regionale a convocare a dicembre la Commissione mista che monitora l'andamento del servizio di trasporto per disabili e coinvolgere la Commissione consiliare competente eventuali modifiche alla compartecipazione dei costi da parte degli utenti.

Il terzo ordine del giorno approvato, sempre della maggioranza e sempre all'unanimità, impegna la Giunta regionale ad affidare alla Struttura disabilità dell'assessorato regionale della sanità l'onere di sostenere economicamente soggetti portatori di svantaggi psico-fisici gravi che necessitano di particolari prestazioni riabilitative e si avvalgono dei metodi Doman, Delecato e Fey presso istituti specializzati. L'ordine del giorno in aggiunta dispone di deliberare entro i prossimi 30 giorni i criteri per la concessione del contributo e il recupero delle somme necessarie per garantire la copertura finanziaria all'iniziativa.

La quarta iniziativa è stata presentata da Alpe e approvata ancora una volta con il voto favorevole di tutto il Consiglio. L'ordine del giorno impegna il governo regionale ad attivare corsi di formazione mirati e rivolti ad adulti per il settore ricettivo e della ristorazione dal momento che il turismo è il settore trainante dell'economia regionale e le aziende occupano principalmente lavoratori stagionali provenienti da fuori Valle.

 

E.G.

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it