REGIONALI   SPECIALE ELEZIONI  COMUNALI

Consiglio Valle, "ammissibili" le due petizioni sulla scuola valdostana

 

L'ok dall'ufficio di presidenza del Consiglio regionale. Entro 90 giorni approderanno in aula

AOSTA. La petizione del Comitato Sos Ecole VdA sul futuro della scuola valdostana e quella contro lo spostamento del Liceo M. Adelaide sono state dichiarate entrambe ricevibili e ammissibili.

Le due iniziative sono state depositate nei giorni scorsi negli uffici della presidenza del Consiglio Valle. La prima presentata in ordine cronologico è stata promossa del Comitato Sos Ecole. E' supportata da 2.535 firme e chiede di sospendere i tagli degli organici della scuola media, di individuare le risorse necessarie per il potenziamento dell'offerta formativa della scuola superiore, di prevedere un piano straordinario di assunzioni per il precariato storico già abilitato nonché di aprire un confronto con tutte le componenti della scuola valdostana. La petizione è stata inviata al Presidente della Regione e all'assessore regionale all'istruzione e cultura e sarà esaminata dalla Commissione consiliare "Servizi sociali".

La stessa Commissione ha il compito di esaminare anche l'altra iniziativa presentata il 28 giugno, con 1.475 firme allegate, per chiedere di non spostare il Liceo M. Adelaide da via Torino in regione Tzamberlet secondo quanto previsto dal piano di riorganizzazione delle scuole superiori di Aosta approvato recentemente dalla Giunta regionale. Il testo è stato inviato anche alla Commissione Assetto del territorio ed agli assessori all'istruzione e cultura ed alle opere pubbliche.

L'iter prevede che l'argomento sia portato all'esame dell'Aula consiliare entro 90 giorni dalla presentazione della petizione. Il Consiglio potrà approvare una risoluzione diretta a far partecipi gli organi competenti delle necessità esposte nella petizione.

 

Elena Giovinazzo

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it