Cognetta (M5s): "inciucio su realizzazione deposito fiscale?"

 

Il consigliere regionale critica l'operazione da 6 milioni di euro: "è singolare"

AOSTA. "Siamo, forse, di fronte all'ennesimo inciucio?". La domanda è del consigliere regionale del M5s Roberto Cognetta ed è riferita all'intenzione della Regione di acquistare partecipazioni in società che gestiscono lo stoccaggio e la vendita di carburanti e olii combustibili con l'obiettivo di realizzare un deposito fiscale.

L'operazione, del valore di 6 milioni di euro, è prevista in un emendamento presentato dalla Giunta nella variazione al bilancio di previsione triennale che il Consiglio Valle discuterà questa settimana. "L'unica azienda di questo tipo presente sul territorio di Aosta - afferma Cognetta - sorge su di un'area la cui normativa urbanistica è in pieno contrasto con l'attività di deposito petrolifero: si tratta, infatti, della zona destinata ad attività sportive e cimiteriali. Appare strano che la Giunta voglia investire 6 milioni di euro in una società che, in realtà, dovrebbe essere spostata in un luogo più idoneo".

Inoltre, aggiunge il consigliere del M5s, "nel 2011 è cambiata la normativa riferita alle accise: è singolare che, dopo cinque anni, si decida in fretta e furia di acquistare una partecipazione in una società mentre si poteva tranquillamente, in questo arco di tempo, trovare un luogo idoneo, costruire il deposito e ultimare la procedura di omologazione per avere una struttura adeguata e a norma di legge".

 

redazione

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it