.

Calcio, quale futuro per Nicolussi Caviglia?

 

 

Calcio, quale futuro per Nicolussi Caviglia?


Ha ripreso a correre e a fare i primi allenamento Hans Nicolussi Caviglia, il promettente centrocampista valdostano classe 2000 di proprietà della Juventus. Il calciatore ad inizio stagione era stato mandato a “farsi le ossa” a Parma dove, con Fabrizio Liverani allenatore, aveva subito trovato spazio, debuttando in Coppa Italia.

Tuttavia, la Dea bendata gli ha voltato le spalle a dicembre quando, a causa di un brutto infortunio, l’annata del giocatore si è chiusa anzitempo. La rottura del crociato gli ha di fatto precluso ogni possibilità di scendere in campo in questa stagione a Parma ma siamo sicuri che il giocatore saprà farsi trovare pronto per l'inizio del prossimo campionato, magari proprio alla Juventus che detiene la proprietà del suo cartellino, così come prevedono i giornalisti sportivi della Serie A e gli esperti delle scommesse calcio oggi.

Intanto, anche il suo agente Fausto Pari, già giocatore di Inter, Samp e Parma in Serie A, si è espresso di recente sulla stampa specializzata, rassicurando i tifosi di Nicolussi Caviglia sulle condizioni dell’atleta nativo di Aosta. Secondo il procuratore, il centrocampista sinora non ha riscontrato grandi difficoltà nel lungo processo di recupero, elemento che dovrebbe far ben sperare in vista dell’inizio della prossima stagione.

Calcio, quale futuro per Nicolussi Caviglia?È molto probabile che la Juventus, una volta rientrato l’atleta a Torino a fine campionato, rispedisca il giocatore altrove l’anno prossimo, sempre con la formula del prestito. Resta sul tavolo l’opzione della cessione a titolo definitivo, magari in una ambiziosa squadra di Serie B. Potrebbe essere la migliore soluzione per entrambi le parti, con la società bianconera che farebbe tesoro della vendita di un prodotto del suo vivaio e con il centrocampista che troverebbe spazio e possibilità di giocare a tempo pieno.

Hans Nicolussi Caviglia ha fatto il suo esordio in Serie C con la formazione Under 23 della Juventus nella stagione 2018/19. Nella primavera della stessa stagione, il giocatore è stato chiamato a debuttare anche in prima squadra, in Serie A, entrando al posto di un altro giovane bianconero diventato famoso, Moise Kean (oggi al Paris Saint-Germain).

Nell’ultima stagione, come noto, il prestito a Parma ed il brutto infortunio che ne ha sinora condizionato tutta l’annata. Nicolussi Caviglia ha anche vestito l’azzurro della nazionale, scendendo in campo nel 2016 con la selezione giovanile dell’Under 17, prendendo parte ai Campionati Europei di categoria.

Ha giocato anche nelle selezioni dell’Under 19 ed in quella dell’Under 21 ad inizio anno, prima dello stop per il problema al crociato.

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it