Laboratori e caccia ai mostri nei castelli per insegnare la storia e la cultura

Pin It

Laboratori e caccia ai mostri nei castelli per insegnare la storia e la culturaAOSTA. Si chiama Didactique Musées et châteaux la nuova offerta formativa proposta alle scuole per la scoperta del patrimonio culturale valdostano.

L'obiettivo è avvicinare i ragazzi alla storia e alla cultura, in particolare quella della Valle d'Aosta, tramite proposte che durante tutto l'anno scolastico porteranno gli alunni e gli studenti delle scuole dell'infanzia, primarie e secondarie a svolgere attività e laboratori all'interno di castelli, monumenti e musei. Al castello Gamba, sede di esposizioni di arte moderna e contemporanea, i ragazzi potranno per esempio leggere il secolo scorso attraverso le opere d'arte; le attività all'area megalitica di Aosta aiuteranno inoltre gli studenti a comprendere l'era preistorica mentre al castello Sarriod de La Tour di Saint-Pierre una "caccia ai mostri" sarà lo spunto per ricostruire e imparare la storia del castello e, con essa, quella del Medioevo.

Il programma delle attività didattiche è già stato pubblicato dall'assessorato regionale dell'istruzione e cultura, che ha lavorato insieme all'assessorato ai beni culturali. 

«Crediamo che la scuola, un museo, una mostra o un castello abbiano in comune l’insegnamento e crediamo che questo può avvenire in maniera e in modi diversi - il commento dell'assessore Chantal Certan -. Le Istituzioni scolastiche diventano quindi un veicolo attraverso il quale possiamo stimolare i nostri ragazzi a conoscere il patrimonio materiale valdostano, arrivando così anche all'interno della famiglia».

 

 

 

Elena Giovinazzo

 

 

 

 

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
AostaOggi.IT è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini /  Direttore editoriale Marco Camilli  /  Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005  /  P.IVA 01000080075
© 2020 Aostaoggi.it