Trasporto pubblico locale, al via la mini rivoluzione

Pin It

Nel presentare le novità, l'assessore regionale ai trasporti Luigi Bertschy ha parlato di «messa in rete» del sistema Tlp. «Partendo dall'esistente, stiamo cercando di migliorare il servizio pubblico locale. Credo si possa dire che "siamo partiti" e che abbiamo chiaro "dove vogliamo arrivare": dare alla Valle d'Aosta la giusta "connessione" con le altre realtà territoriali che la circondano per offrire la possibilità di spostarsi in maniera agevole, veloce e informata».

Una delle novità più importanti è costituita dalla bigliettazione elettronica. Due milioni di euro sono stati presi dal bilancio regionale per progettare il nuovo sistema che garantirà un costo del biglietto indipendente dal mezzo utilizzato, che funzionerà con un sistema "open" integrabile con altri mezzi di trasporto (ferrovia, bike-sharing ed anche parcheggi) e che proporrà più flessibilità nella definizione delle tariffe per i diversi utenti (studenti, pendolari, turisti e così via). La bigliettazione elettronica inoltre assicurerà quella che viene definita una "elevata libertà nella gestione dei titoli di viaggio" con un sistema ABT, Account Based Ticketing, che permetterà all'utente di pagare il viaggio utilizzando una tessera, una carta di credito contactless o lo smartphone.

Un'altra parte integrante del nuovo sistema è il progetto Travel Planner VdA basato sull'applicazione Extramove già scaricabile dagli store. L'utente potrà cercare sullo smartphone tutte le informazioni utili per organizzare il suo viaggio con il Trasporto pubblico locale, dagli orari dei bus alle mappe ai percorsi. La piattaforma potrà essere consultata anche senza smartphone con un totem installato presso l'autostazione di Aosta.

Per coloro che si spostano da e verso Aosta dal 18 novembre partiranno ulteriori novità. Tutte puntano in un'unica direzione: invogliare gli automobilisti a lasciare la propria vettura in garage o, quantomeno, abituarli a tenere il mezzo privato lontano dal centro città. Per fare ciò sarà incrementato il numero di corse della Linea 3 - piazza Manzetti / Montan / Ospedale Beauregard / piazza Manzetti, la cui frequenza di passaggio passerà da 30 a 20 minuti. È poi stato studiato un nuovo percorso della Navetta Verde che diventa ora un servizio di collegamento tra il centro città e i parcheggi periferici situati al cimitero di Aosta, al piazzale Sogno lungo la Statale 26 ed al piazzale della Croix Noire con cadenza ogni 15 minuti ed un biglietto di andata/ritorno gratuito per i passeggeri che salgono alle fermate dei parcheggi. Sempre per il capoluogo nasce inoltre la Linea 29 per collegare le aree Est e Ovest della città dalle scuole di Saint-Pierre fino al Villair di Quart (fermata Self) passando per il centro del capoluogo.

Infine per quanto riguarda il fondovalle sarà sperimentato un servizio di trasporto notturno gratuito. Savda garantirà due coppie di corse sulla tratta Aosta / Courmayeur con partenza a mezzanotte e alle ore 5.00 da Courmayeur e alle ore 23.00 e 4.00 da Aosta mentre Rtc Vita e Savda copriranno con quattro coppie di corse il collegamento Aosta / Pont-Saint-Martin con partenze da Pont alle ore 22.45, 0.45, 2.45 e 5.15 e da Aosta alle ore 23.15, 0.15, 2.15 e 4.15. La sperimentazione inizierà il 29 novembre e proseguirà fino al 30 agosto.

 

 

 

 

Elena Giovinazzo

 

 

 

 

AostaOggi.IT è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini /  Direttore editoriale Marco Camilli  /  Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005  /  P.IVA 01000080075
© 2020 Aostaoggi.it