Oggi è il

Premiati i vincitori dell'AVIC30PHOTOCONTEST

  • Pubblicato: Lunedì, 09 Dicembre 2019 14:59
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
Pin It


Premiati i vincitori dell'AVIC30PHOTOCONTEST

BARD. Più di 100 iscritti provenienti da 9 nazioni diversi e un totale di 919 fotografie inviate: questo il bilancio dell'AVIC30PHOTOCONTEST, concorso fotografico organizzato per i trent'anni del Parco Naturale del Monte Avic con una sezione rivolta ai bambini e altre due dedicate ai cambiamenti climatici e alle fotografie da inserire nel calendario 2020.

La cerimonia di premiazione si è svolta nei giorni scorsi a Bard. Il francese Bertrand Muffat-Joly ha vinto il primo premio assoluto nella sezione dedicata ai “Racconti di natura alpina”, fotografando l’adattamento della fauna all’antropizzazione della montagna. Leo Gayola è il primo classificato nella sezione “Racconti di natura alpina”, seguito da Fabien Grebam. Menzioni speciali per Luca Melcarne, Vittorio Ricci e Fabrizio Stefani. Per il tema “La montagna che cambia” il primo premio è andato Fabrizio Moglia, primo, seguito da Giandra De Castro. Per il tema “Ritorni: avvoltoi e grandi predatori delle Alpi” primo posto per Fabien Dubessy e secondo per Massimo Arcaro. Menzione speciale per Lorraine Bennery.

Nella sezione B, dedicata al tema delle stagioni nel Parco del Mont Avic, ha vinto lo scatto di Daniele Bariviera. Dietro di lui Roberto Vallet e Davide Biagi. Menzioni speciali sono andate a Massimo Arcaro, Paola Garda, Francesco Guffanti, Luca Melcarne, Melchiorre Pizzitola, Luigi Remonti, Fabrizio Stefani, Paolo Taldo e Roberto Vallet.

Infine nella sezione C, “Artisticamente Parco” sono stati premiati i lavori delle scuole: le classi quarta e quinta della scuola primaria di Champdepraz e la classe 2C della scuola media Luigi Barone di Verrès.

Soddisfatti i commenti per l'alta adesione al concorso. "Numerosi sono stati i partecipanti al concorso, in particolare abbiamo apprezzato l’attenzione dei ragazzi che, per il tramite della scuola, hanno aderito", dice l'assessore regionale alle risorse naturali Albert Chatrian confermando poi la volontà di allargare il perimetro dell'area protetta attorno al Monte Avic. "E’ un’opportunità che vogliamo dare ai nostri ragazzi, al loro futuro di vita nei nostri luoghi di montagna, senza dimenticare chi già li apprezza come turista", afferma Chatrian.

"Nel corso del 2019 - aggiunge il presidente dell'Ente parco, Davide Bolognini - le celebrazioni per i 30 anni dall’istituzione del Parco sono state numerose e ampiamente partecipate. L’entusiasmo e l’ammirazione profusi dai partecipanti agli eventi ci hanno trasmesso la voglia di organizzare nuove attività di promozione sempre nel rispetto della natura. Il futuro dell’area protetta - conclude Bolognini - sarà finalizzato alla rigorosa conservazione dell’ambiente nella consapevolezza che la tutela del patrimonio naturale è la vera ricchezza da tramandare alle generazioni future".

 

 



E.G. 

 

 

 

 

Altre news di attualità

  • Giuseppe Binel: la vera Fiera di Sant'Orso? E' a Donnas
    DONNAS. L'autentico spirito della Millenaria è a Donnas: non ha dubbi Giuseppe Binel, maestro scultore che vive e lavora a Donnas e che con i suoi 40 anni di esperienza ha visto con i propri occhi i cambiamenti vissuti dalle due grandi fiere dedicate all'artigianato valdostano di tradizione.
  • L'Azienda Usl affida tre incarichi di direzione
    AOSTA. L'Azienda Usl della Valle d'Aosta ha attribuito alcuni nuovi incarichi di direzione a decorrere dal 16 gennaio.
  • La Thuile, un successo lo Sci solidale per Telethon
    LA THUILE. Sono positivi i riscontri dell'evento Sci solidale per Telethon che si è svolto a La Thuile lo scorso fine settimana. La località valdostana ha ospitato la prima tappa della Staffetta Eventi che la Fondazione, in occasione dei suoi 30 anni di attività, organizza in tutta Italia per supportare la ricerca e la cura delle malattie genetiche rare.
  • La Salle, un bando per la gestione del bar dell'ex Casermette
    LA SALLE. Il Comune di La Salle cerca gestori per il bar e alimentari delle "ex Casermette" di frazione Derby. I locali sono stati recentemente rinnovati e comprendono una zona bar e ristorazione ed uno spazio edicola, ma non la sala polivalente.
  • Mathieu Stevenin portavoce delle sardine in Valle d'Aosta
    AOSTA. Il gruppo delle "sardine" della Valle d'Aosta ha formato un Consiglio direttivo e scelto Mathieu Stevenin come suo portavoce. È quanto si legge in una nota.
Pubblicità
Pubblicità
AostaOggi.IT è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini
Direttore editoriale Marco Camilli
Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005
P.IVA 01000080075