Fase 2, definiti i protocolli di sicurezza per bar, ristoranti, estetisti e parrucchieri

Pin It

Il Comitato regionale di coordinamento ha validato le misure di sicurezza per la riapertura dal 18 maggio

 

cappuccinoAOSTA. Via libera ai nuovi protocolli che le attività commerciali dovranno rispettare per assicurare la sicurezza di clienti e lavoratori nella fase 2 dell'emergenza coronavirus. Il Comitato di coordinamento valdostano ha validato le procedure anti contagio per bar, ristoranti, attività di somministrazione di alimenti e bevande in generale, parrucchieri ed estetisti che vorranno riaprire dal 18 maggio.

I protocolli definiscono le distanze minime da rispettare, le procedure di igienizzazione dei locali, i dispositivi di protezione necessari, quanti clienti possono accedere alla volta all'interno delle attività e così via.

"In questa fase è importante garantire la ripresa delle attività tenendo conto dell’andamento dell’epidemia e della tutela della salute dei lavoratori e dei clienti, puntando anche a una responsabilizzazione dei cittadini siano essi clienti o operatori: la salute di tutti deve essere un obiettivo comune", affermano in una nota il presidente della Regione Renzo Testolin e l'assessore alle politiche del lavoro, Luigi Bertschy.

I protocolli "ci permettono di essere pronti per l’apertura prevista dal 18 maggio in avanti e hanno fornito elementi su cui è iniziato un proficuo confronto tra le parti che continuerà sui vari protocolli che dovremo adottare. L’obiettivo comune rimane quello di accompagnare, in sicurezza, la ripartenza dell’intero sistema produttivo valdostano, tenendo conto delle singole peculiarità che caratterizzano il contesto produttivo valdostano", concludono.

Nei prossimi giorni il Comitato regionale proseguirà nell'analisi e nella modulazione degli altri protocolli trasmessi dal governo italiano.

 

Elena Giovinazzo

 

 

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
AostaOggi.IT è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini /  Direttore editoriale Marco Camilli  /  Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005  /  P.IVA 01000080075
© 2020 Aostaoggi.it