Covid-19, a Pila le strutture dell'ospitalità propongono rimborsi totali

Pin It

La località turistica valdostana si prepara all'estate attrezzandosi per assicurare vacanze in totale sicurezza

 

Peroulaz


AOSTA. Le strutture turistiche di Pila rimborseranno gli anticipi versati al momento della prenotazione nel caso di introduzione di limitazioni per l'emergenza epidemiologica Covid-19.

Si tratta di "un messaggio importante per le persone che così possono iniziare a fare programmi da subito, senza tema di penalizzazione economica", spiegano gli operatori località valdostana. I rimborsi saranno totali e "non solo per gli eventuali provvedimenti governativi, ma anche per situazioni personali documentate".

Intanto la località si sta preparando per l'imminente stagione estiva per proporre vacanze in totale sicurezza. "Alberghi, ristoranti, bar e baite hanno già in cantiere gli adeguamenti necessari e piacevoli proposte per la nuova stagione: cestini picnic, takeaway di pura gastronomia valdostana, dehor e tavoli all'aperto, alloggi indipendenti con aree giardino riservate, anche il rifugio Arbolle accoglierà gli escursionisti in sicurezza".

 

C.R.

 

 

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
AostaOggi.IT è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini /  Direttore editoriale Marco Camilli  /  Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005  /  P.IVA 01000080075
© 2020 Aostaoggi.it