Casinò, Cgil Valle d'Aosta: perplessi sulla riapertura solo a luglio

 

CasinòSAINT-VINCENT. "Non capiamo la motivazione di aprire il 1º luglio, quando invece sarebbe più sensato anticipare al 15 giugno". Così Vilma Gaillard, segretario generale della Cgil Valle d'Aosta, commenta le dichiarazioni sui tempi di riapertura del Casinò di Saint-Vincent da parte dell'amministratore unico Filippo Rolando.

Il sindacato esprime perplessità. "Abbiamo lavorato assiduamente all’organizzazione delle sale, in modo che si possa aprire il prima possibile - afferma in una nota Gaillard -. È stato redatto il protocollo ed è stato trovato un accordo su tutto, in modo che vengano garantite la sicurezza e la salute dei lavoratori e dei clienti. Quindi per noi è incomprensibile questa logica dei vertici del Casinó di protrarre l'apertura - si legge nella nota -. L'economia della nostra regione deve ripartire e non si può pensare di farlo, mettendo all'angolo la Casa da gioco. Ci sono i lavoratori che hanno bisogno di risposte e subito".

 

Clara Rossi

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it