206 anni fa nasceva l'Arma dei Carabinieri: la ricorrenza celebrata anche ad Aosta

 

carabinieri

AOSTA. L'Arma dei Carabinieri compie oggi 206 anni. Ad Aosta, nella caserma intitolata al tenente colonnello Edoardo Alessi, il comando regionale ha celebrato la ricorrenza con una cerimonia diversa dal solito a causa dell'emergenza Covid-19. 

capitano Danilo D'AngeloCome ha ricordato il Comandante Generale, Gen C.A. Giovanni Nistri, nel messaggio rivolto a tutti i carabinieri, "la solennità ideale della ricorrenza è interamente riposta nella confermata adesione di tutti ai valori fondanti dell’Istituzione. Tali principi sono emblematicamente sottesi nella concessione, esattamente cento anni fa da oggi, della prima Medaglia d'Oro al Valor Militare alla nostra gloriosa Bandiera e hanno ricevuto rinnovata attestazione nelle attività condotte durante l’emergenza sanitaria. Sin dal suo insorgere l'Arma tutta, dai minori livelli ordinativi in su e ovunque sul territorio nazionale, ha rappresentato la più immediata espressione della prossimità dello Stato ai cittadini, dimostrandosi ancora una volta concreta interprete di quel ruolo di rassicurazione, solidarietà e protezione che è patrimonio unanimemente riconosciuto della sua storia".

Tradizionalmente la festa dell'Arma è l'occasione per premiare i militari che si sono distinti per particolari meriti. Un encomio solenne è stato conferito al capitano Danilo D'Angelo, comandante della compagnia dei carabinieri di Aosta, per aver messo a rischio la propria incolumità per salvare la vita di un uomo che lo scorso 30 ottobre nei pressi della Dora Baltea si era dato fuoco dopo essersi cosparso di benzina. Un salvataggio compiuto "con ferma determinazione, generoso altruismo ed eccezionale senso di abnegazione".

 

Ennio jr Pedrini

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it