Covid, divieto di spostamento tra Regioni fino al 27 marzo

Approvato dal Consiglio dei Ministro il decreto-legge sull'emergenza nuovo coronavirus

 

Palazzo ChigiROMA. Il Consiglio dei Ministri ha approvato un nuovo decreto-legge di contrasto dell'emergenza Covid-19.

Il provvedimento proroga fino al prossimo 27 marzo il divieto di spostamento tra Regioni se non per comprovate esigenze lavorative, motivi di salute o situazioni di necessità. Resta sempre consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione.

Sempre fino al 27 marzo nelle zone rosse non sono permessi gli spostamenti verso abitazioni private abitate diverse dalla propria, tranne che per comprovate esigenze. Nelle zone gialle invece è possibile recarsi in una abitazione privata tra le ore 5 e le 22 rimanendo all'interno della stessa Regione mentre in zona arancione non è possibile uscire dal proprio Comune.

Nei Comuni con popolazione fino a 5.000 abitanti che si trovano in zona arancione rimane la deroga dei 30 chilometri dai confini.

Gli spostamenti sono consentiti a un massimo di due persone più eventuali minori di 14 anni, persone disabili o non autosufficienti.

 

 

Elena Giovinazzo

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it