.

Scuola, Démé: è ora di rilanciare la scuola in modo serio

La sindacalista di Cisl Scuola Valle d'Aosta pone sei questioni urgenti da risolvere, tra le quali l'avvocatura per dirigenti scolastici

 

Alessia Démé di Cisl ScuolaAOSTA. "Non è tempo di fare demagogia e populismo utilizzando il tema dell'istruzione, ma è ora di rilanciare la scuola in modo serio e competente, ascoltando coloro che nella scuola vivono e lavorano". Così in una nota interviene Alessia Démé di Cisl Scuola sottolineando la necessità di rilanciare la scuola in Valle d'Aosta.

"La Cisl Scuola Valle d'Aosta - si legge - reputa urgente risolvere alcune gravi problematiche che si stanno trascinando da anni". La sindacalista ne elenca sei, a partire dalla "necessità di fornire ai dirigenti scolastici un'avvocatura che possa tutelarli in caso di contenzioso, perché, purtroppo, allo stato attuale, essi non possono fruire né dell'avvocatura del Ministero, né di quella regionale e sono relegati in un limbo non certo tranquillizzante". 

Démé chiede poi "il superamento dell'odiosa decurtazione dello stipendio che, in caso di malattia, viene effettuata sulla retribuzione" anche "di 35/40 euro in meno al giorno", la stabilizzazione degli educatori del convitto F. Chabod, l'apertura delle nuove graduatorie regionali per le supplenze. "La Cisl Scuola VDA - continua - ritiene inoltre iniquo che gli aspiranti che non hanno potuto partecipare al concorso straordinario per la stabilizzazione, perché positivi al Covid od in quarantena, siano stati esclusi dalle procedure ed auspica che il Ministro Bianchi comprenda che è necessario istituire, ex lege, delle prove suppletive. Non è ammissibile che per far valere i propri diritti i lavoratori della scuola debbano ricorrere alle aule di giustizia".

Infine sull'ipotesi di prolungamento dell'anno scolstico fino al 30 giugno "per la primaria la Cisl Scuola Valle d'Aosta sottolinea come le attività della scuola dell'infanzia e primaria si siano svolte in presenza e come anche la didattica digitale integrata sia stata sempre erogata agli alunni".

 

 

C.R.

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it