.

Costituita anche in Valle d'Aosta la rete Nonunadimeno

 

NonUnaDiMeno Valle d'AostaAOSTA. Si è costituita anche in Valle d'Aosta la rete femminista Nonunadimeno - Pas une de moins. "Le rivendicazioni di Nudm - si legge in una nota - sono frutto di processi partecipati di analisi della violenza fisica, sessuale, psicologica sulle donne che non può considerarsi emergenziale, ma è la conseguenza del modello patriarcale sul quale si è costruito e si perpetua il nostro mondo".

La nascita del nodo territoriale valdostano di Nudm avviene in vista dell'8 marzo e "del rinnovato impegno di Nudm di proclamare anche quest'anno, e con maggiore forza, lo sciopero globale femminista e transfemminista - sciopero generale della produzione e della riproduzione, del consumo, sciopero dai ruoli imposti dai generi".

"Vogliamo condividere saperi ed esperienze e costruire insieme pratiche di lotta", si legge ancora nel comunicato, "contro la violenza maschile sulle donne", per "un aborto libero, sicuro e gratuito", contro "la precarietà e lo sfruttamento del lavoro" e "per uscire dalle logiche del lavoro di cura come appannaggio esclusivo delle donne e al più 'conciliabile'".

 

 

redazione

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it