.

Covid-19, posti di blocco al confine tra Valle d'Aosta e Piemonte

In vista di Pasqua rafforzati i controlli delle forze dell'ordine sul traffico in ingresso in Valle d'Aosta

 

posto di blocco in bassa Valle

AOSTA. Tra contagi che aumentano, reparti Covid ospedalieri che riaprono e la zona rossa scampata per un soffio (almeno per una settimana) la Valle d'Aosta cerca di isolarsi dal resto d'Italia almeno per quanto riguarda il traffico in entrata. L'obiettivo in sostanza è uno: impedire a chi abita fuori Valle di raggiungere le seconde case in vista delle festività di Pasqua, nel rispetto dell'ordinanza firmata la scorsa settimana dal presidente della Regione Lavevaz.

Nel fine settimana le forze dell'ordine rafforzeranno così le verifche sul traffico in ingresso in Valle d'Aosta. Sull'autostrada A5 e sulla strada statale 26 saranno predisposti posti di blocco e controlli approfonditi sui veicoli in arrivo dal Piemonte. Coloro che intendono raggiungere la Valle per motivi diversi da quelli di lavoro, di salute o di necessità saranno bloccati e rimandati indietro.

Controlli rafforzati e a campione sono programmati anche sul traffico internazionale in arrivo dalla Svizzera e dalla Francia.

 

 

Marco Camilli

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it