.

Prorogato l'affido all'Ansa del servizio di informazione giornalistica della Regione

La gara per il biennio 2021/2022 del valore di 340mila euro è in ritardo 

 

L'Ansa di AostaAOSTA. L'agenzia Ansa si occuperà per altri due mesi ancora del servizio di informazione giornalistica a mezzo stampa affidato dalla Regione. La proroga è stata decisa per avere il tempo di approfondire l'offerta economica fatta da un operatore in risposta alla gara aperta per il biennio 2021/2022.

Periodicamente l'amministrazione regionale attiva una gara d'appalto per affidare il proprio servizio di informazione tramite le pagine del sito internet regionale. L'Ansa si è aggiudicata anche la gara valida per lo scorso anno. A fine 2020 la giunta regionale ha disposto una nuova procedura del valore di 340mila euro tramite la Centrale Unica di Committenza per individuare l'operatore che avrebbe proseguito il servizio nell'anno in corso e in quello prossimo.

L'iter però ha subito due intoppi. Anziutto l'emergenza sanitaria ha rallentato le procedure, quindi l'affidamento del servizio all'Agenzia Nazionale Stampa Associata ha subito una prima proroga. Poi, all'apertura delle buste dei due operatori concorrenti, l'offerta migliore è stata ritenuta "anormalmente bassa". La Centrale Unica di Committenza e il Responsabile Unico del Procedimento hanno deciso di chiedere chiarimenti sulle voci di prezzo e di "verificare il rispetto del trattamento economico salariale minimo previsto dal CCNL giornalistico" prima di procedere con l'aggiudicazione. Da qui la necessità di allungare l'affidamento ad Ansa per altri due mesi, fino al 31 maggio.

 

 

redazione

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it