.

Sci, ipotesi anello di fondo a Breuil Cervinia grazie allo snowfarming

Se ne è parlato in Consiglio regionale con una interpellanza della Lega

 

Breuil Cervinia potrebbe proporre in futuro un anello di pista per lo sci di fondo e il biathlon utile anche alla preparazione degli atleti. Se ne è parlato mercoledì in Consiglio regionale con una interpellanza della Lega VdA sullo snowfarming alla quale ha risposto l'assessore allo sviluppo economico Luigi Bertschy.

L'idea è di applicare lo snowfarming - tecnica che consiste nello stoccare la neve a fine inverno e coprirla con strati isolanti per mantenerla fino alla stagione invernale successiva - per realizzare una pista di sci nordico ai piedi del Cervino.

«Gli sforzi organizzativi in questo momento sono dedicati al raggiungimento del miglior risultato possibile per la Coppa del mondo», ha spiegato l'assessore Bertschy, ma la proposta sarà comunque tenuta in considerazione. «A Bionaz quest'anno è prevista una prima iniziativa con lo snowfarming che sarà un utile test di prova. L'idea di portare anelli di fondo in quota è in fase di sviluppo e darà ulteriori opportunità di allenamento e di sport».

«La sperimentazione di Bionaz - ha replicato il consigliere leghista Dennis Brunod - darà alcune prime indicazioni, ma avere più località, magari a quote differenziate, sarebbe un'ottima opportunità per l'agonismo, per lo sport e per lo sviluppo e la promozione turistica valorizzando anche i periodi con minore afflusso» turistico.

 

 

redazione

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2021 Aostaoggi.it